Campagna Tesseramento 2024
arianna formazione
Coronavirus
Servizi in rete per te

Il buon minestrone europeo

cop 15 2023Fervono i contatti con i colleghi europei della CEDT per rispondere in modo puntuale al questionario elaborato dalla Commissione Europea, per la consultazione pubblica sulla valutazione dell’attuale quadro legislativo per la lotta al tabagismo e che avrà termine il prossimo 16 maggio.

Fin qui nulla di nuovo, se non per un piccolo particolare.

Questa consultazione non si limita a chiedere un contributo esperienziale sulla valutazione dei risultati raggiunti dalla Direttiva Tabacco 2 per regolamentare prodotti vecchi e nuovi e per contenere la propensione al tabagismo, specialmente minorile, ma interviene anche a porre questioni relative ad altre iniziative, legislative e non, legate a temi come la pubblicità dei prodotti tradizionali e di nuova generazione, la qualità dell’aria, l’attività dell’OMS sul tabacco, formulando spesso domande contorte, che non si basano su evidenze, ma su impressioni e sensazioni di chi risponde, sia un privato cittadino piuttosto che il rappresentante di una pubblica autorità o un’associazione di categoria.

Sembra quasi che stavolta la Commissione Europea voglia cucinare un minestrone con tutti gli ingredienti possibili ed immaginabili, anche con quelli che non c’entrano molto con la buona riuscita del piatto e, quel che è peggio, buttare nello stesso pentolone tutti insieme i prodotti tradizionali a combustione, i prodotti del tabacco da inalazione, le sigarette elettroniche, etc...

Ma la fretta è sempre una cattiva consigliera e la garanzia di successo di un buon minestrone è data da molti fattori: ingredienti, cottura e sapidità.

Tutti i migliori chef sono concordi nel sostenere che per ottenere un ottimo minestrone le verdure andrebbero cotte separatamente dal brodo, magari soffriggendole un pochino.

Quindi, sarebbe il caso che gli «chef» della Commissione Europea separino meglio gli ingredienti, li cucinino separatamente con attenzione, valutando più attentamente le verdure da cuocere e la quantità di sale da aggiungere. Solo così otterranno un buon minestrone, al quale però non dovrebbero mancare le erbe aromatiche, che nel caso di specie saremmo noi della filiera distributiva che ben conosciamo i gusti dei nostri clienti e le loro aspettative.

A buon intenditor, gastronomico e non...

                                                                                                                                                                                                                                                 Mario Antonelli

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 26 dell' anno 2024

Numero 26 dell'anno 2024

vedia altri numeri

Chi Siamo

La Federazione

Il gruppo FIT

x