Campagna Tesseramento 2024
arianna formazione
Coronavirus
Servizi in rete per te

Lotteria Italia, semaforo verde per la nuova edizione

Come disposto dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli, con il provvedimento pubblicato sul proprio sito istituzionale, dal 25 settembre ha preso il via la vendita dei biglietti dell’edizione 2023 della Lotteria Italia.

La lotteria più iconica e famosa del nostro Paese, il cui appuntamento si rinnova ormai puntualmente da ben oltre mezzo secolo, sarà l’unica differita dell’anno. Per il 2023, infatti, non c’è letteralmente spazio per altre differite, considerato l’andamento del mercato e le difficoltà che le medesime hanno incontrato nel corso del tempo.

Anche nella nuova edizione della Lotteria Italia si è posto l’accento sull’importante correlazione tra l’educazione al gioco lecito e responsabile con i principi solidaristici. Per il terzo anno consecutivo, infatti, si è deciso di «raccontare» una storia fatta di valori e di inclusione, grazie ai disegni raccolti in occasione del concorso «Disegniamo la Fortuna».

Con l’iniziativa promossa da ADM, gli artisti diversamente abili coinvolti nel progetto dagli Enti del Terzo settore aderenti all’iniziativa hanno realizzato, nella più ampia libertà di espressione artistica e di scelta delle tecniche esecutive, opere che sono poi state fedelmente riportate nei tagliandi.

Dodici opere per altrettante grafiche di biglietti ispirate al tema «Disabilità e Musica», selezionate tra diverse decine di bozzetti da un’apposita giuria formata da personalità provenienti dal mondo dell’arte, dello spettacolo, della musica e delle istituzioni.

Come da tradizione l’estrazione si terrà il 6 gennaio 2024, al termine di una cavalcata di oltre tre mesi in cui la Lotteria Italia sarà affiancata dalla trasmissione di Raiuno «Affari tuoi», nel corso della quale saranno assegnati anche premi giornalieri comunicati nel corso della trasmissione in onda dal 16 ottobre al 31 dicembre 2023, dalle ore 20:35 alle ore 21:15.

Sulla base di quanto stabilito dal regolamento della lotteria, la massa premi per l’estrazione finale sarà ripartita in più categorie. Come di consueto, i premi di prima categoria saranno cinque, tra cui il primo premio da 5 milioni di euro.

L’importo degli altri premi di prima categoria, nonché il numero e l’importo degli altri premi delle altre categorie, saranno invece determinati dal Comitato per l’espletamento delle operazioni relative alle lotterie ad estrazione differita, dopo l’accertamento del ricavato della vendita dei biglietti.

Invariato anche l’obbligo per i tabaccai «...di tenere costantemente rifornita la rivendita [...] dei biglietti delle lotterie nazionali ad estrazione differita...».

Da tale obbligo capitolare sono escluse soltanto le rivendite di generi di monopolio di seconda categoria prive della concessione per la raccolta del gioco del Lotto.

In caso di mancato approvvigionamento, è prevista una sanzione pecuniaria, irrogata dall’ADM ai sensi dell’art. 35, Legge 22 dicembre 1957 n. 1293, per violazione degli obblighi di gestione della rivendita di generi di monopolio.

Permane, infine, indistintamente per tutti i punti vendita che effettuano il servizio di vendita dei Gratta e Vinci (tabaccherie, edicole, bar, etc.), l’impegno alla distribuzione della Lotteria Italia, così come testualmente sancito nel contratto sottoscritto con la società concessionaria.

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 23 dell' anno 2024

Numero 23 dell'anno 2024

vedia altri numeri

Chi Siamo

La Federazione

Il gruppo FIT

x