Campagna Tesseramento 2024
arianna formazione
Coronavirus
Servizi in rete per te

Legge di Bilancio: i liquidi per le sigarette elettroniche

La Legge di Bilancio 2021 ha previsto che, a partire dal 1 aprile scorso, i produttori di prodotti da inalazione senza combustione costituiti da sostanze liquide contenenti o meno nicotina, (cosiddetti liquidi per sigarette elettroniche) hanno l’obbligo di applicare, sulle singole confezioni, i contrassegni di legittimazione e le avvertenze in lingua italiana, così come è già previsto per i tabacchi.

Sull’attuazione della nuova norma è intervenuta l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che ha fissato, sia per i depositi che per le tabaccherie, i termini per smaltire i prodotti non più conformi.

Per quanto riguarda i depositi, hanno potuto rifornire i punti vendita di liquidi per sigarette elettroniche privi di contrassegni e di avvertenze fino al 31 agosto scorso.

Pertanto, ad oggi, tutti i rifornimenti dei depositi alle tabaccherie riguardano prodotti in regola con le nuove prescrizioni.

Per quanto riguarda le tabaccherie, invece, l’Agenzia ha concesso un tempo più ampio per smaltire le scorte.

La data da tenere bene a men­te è quella del 31 dicembre 2021.

Fino a tale data, infatti, le tabaccherie possono vendere ai clienti anche i prodotti non conformi alle nuove prescrizioni.

Mentre dal 1 gennaio 2022 i prodotti non in regola, se ancora giacenti in tabaccheria, devono essere avviati alla distruzione, senza la possibilità di procedere con il reso.

Considerato l’approssimarsi del 31 dicembre, l’invito è di verificare le scorte di magazzino e di smaltire prima le rimanenze di liquidi per sigarette elettroniche non conformi alle disposizioni in materia di contrassegni di legittimazione e di avvertenze.

BOX

COSA PREVEDONO LE NORME SUI CONDIZIONAMENTI

1. Contrassegni di legittimazione

I contrassegni dei prodotti liquidi da inalazione, oltre ad avere dei requisiti di natura tecnica (es. tipologia di carta, filigrana e formato, ecc.), devono riportare sempre l’indicazione «MONOPOLIO FISCALE».

Per i prodotti con nicotina, il contrassegno è azzurro e riporta la legenda «NICOTINA PRODOTTI LIQUIDI DA INALAZIONE».

Per i prodotti senza nicotina, il contrassegno è verde e riporta la legenda «SENZA NICOTINA PRODOTTI LIQUIDI DA INALAZIONE».

I contrassegni devono essere apposti sulla parte superiore della confezione e a chiusura della stessa, in modo da renderne impossibile l’apertura senza lacerare il contrassegno.

In ogni caso, i produttori devono adottare delle soluzioni tecniche atte a garantire che l’apertura dell’imballaggio esterno, da qualsiasi lato avvenga, comporti, inevitabilmente, un visibile ed irreversibile deterioramento dello stesso.

2. Avvertenze in lingua italiana

Nelle confezioni dei liquidi senza nicotina dovrà comparire la frase: «Il prodotto può contenere sostanze pericolose per la salute. Per info chiama il Numero Verde 800 554088 dell’Istituto Superiore di Sanità».

Nelle confezioni dei liquidi con nicotina la frase «Prodotto contenente nicotina, sostanza che crea un’elevata dipendenza. Uso sconsigliato ai non fumatori.

Per info chiama il Numero Verde 800 554088 dell’Istituto Superiore di Sanità».

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 24 dell' anno 2024

Numero 24 dell'anno 2024

vedia altri numeri

Chi Siamo

La Federazione

Il gruppo FIT

x