Per i francobolli basta un click!

cop 26 2019L’ho detto in più di qualche occasione, è la tecnologia che ci permetterà di avanzare e migliorare il nostro lavoro e le nostre vite.

Nonostante ciò ci sono ancora attività che sfuggono all’imperio dell’immediatezza e proprio in ciò sta il loro valore.

Ne è un esempio, assai calzante nella stagione estiva, l’invio delle cartoline dai luoghi di vacanze.

Può sembrare un’attività fuori tempo ma, lo dico con cognizione di causa avendo una tabaccheria in una località di villeggiatura, non lo è.

Lo testimoniano anche le numerose «Lettere al direttore» inviate ai quotidiani di tutta Italia in cui però, spesso, i lettori lamentano l’assenza di francobolli nelle tabaccherie.

Sia detto chiaramente, a questa mancanza bisogna porre rimedio. Ancor più ora che grazie all’accordo con Poste Italiane rifornirsi di francobolli è diventato molto più agevole.

Basta un click sulle pagine di Poste Italiane dedicate al servizio e i francobolli ci vengono consegnati in tabaccheria.

Ringraziamo quindi ancora una volta la tecnologia e manteniamo sempre rifornita di francobolli la nostra rivendita.

È un’opportunità, oltre che un obbligo, che ci permette di rafforzare la nostra immagine di categoria al servizio dei cittadini.

Purtroppo, mentre scrivo queste righe, apprendo con enorme dispiacere che il nostro collega Ulderico Esposito, aggredito davanti la sua tabaccheria nella stazione della metro di Chiaiano, a Napoli, ci ha lasciato. Era lo scorso 9 giugno quando un nigeriano gli ha sferrato un pugno che gli ha causato un’emorragia cerebrale.

Fatti di inaudita violenza come questo lasciano ammutoliti, ma è invece proprio in questi momenti che le parole devono uscire forti, chiare e convincenti.

Come forte, chiara e convincente deve essere la risposta dello Stato.

Per questo, chiedo ancora una volta alle Istituzioni e alle Forze dell’Ordine di rafforzare il controllo sul territorio e predisporre con la massima urgenza, misure di sicurezza più efficaci.

Fatti così drammatici, episodi di tale violenza, scuotono e colpiscono l’intera comunità.

Ora basta. Ora, davvero, basta!

La Federazione tutta esprime il proprio cordoglio e la vicinanza ai familiari del collega Esposito.

                                                                                Giovanni Risso

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 32 dell' anno 2019

Numero 32 dell'anno 2019

vedia altri numeri