Francobolli un obbligo, ma non solo!

cop 05 2019I francobolli e la tabaccheria, un sodalizio che non tramonta mai.

Potrebbe essere questo lo slogan per presentare il servizio di prenotazione che consente oggi ai tabaccai di rifornirsi ancor più facilmente di francobolli.

In realtà crediamo che sia più di uno slogan perché vendere i francobolli rappresenta per ciascun tabaccaio un’opportunità oltre che un obbligo.

Un obbligo, perché così è qualificato dalla legge. Un’opportunità perché trovare i francobolli dal tabaccaio significa rafforzare all’esterno l’idea di una categoria sempre pronta a garantire l’erogazione di servizi al cittadino.

Noi crediamo fortemente in questa opportunità perché, al di là di ogni altra considerazione sui nuovi scenari di mercato che ci impongono sempre nuove sfide, la prima sfida da portare avanti è proprio quella di preservare e, perché no, rilanciare, un pezzo di quello che noi già per tradizione consolidata siamo chiamati a fare.

Ed allora in quest’ottica ben venga il nuovo accordo con Poste che, nell’ambito di una partnership più estesa, ci consente di rifornirci di francobolli con facilità.

Niente più file presso l’ufficio postale, niente più spreco di tempo, magari senza riuscire a trovare i tagli richiesti. Con un semplice click sulla tastiera del computer o digitando un numero di fax si riceveranno i francobolli direttamente in tabaccheria.

Ci aspettiamo un’adesione massiccia alla nuova modalità e, soprattutto, ci aspettiamo che in ciascuna tabaccheria sia sempre disponibile un quantitativo adeguato di francobolli così da soddisfare le richieste dei nostri clienti.

Non dimenticando che a fronte di un investimento ridotto assicuriamo un altro importante servizio alla cittadinanza.

                                      Giovanni Risso

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 28 dell' anno 2019

Numero 28 dell'anno 2019

vedia altri numeri