Il futuro si chiama... «innovazione»

cop 28 2018Ecco quello che provo in questo preciso istante, alla chiusura del convegno «La nuova strada per il nostro futuro» e mentre scrivo queste righe per le nostre consuete «Due chiacchiere tra amici».

So bene di aver insistito nelle scorse settimane affinché l’attenzione e l’attesa verso questo importante evento si mantenessero alte, come era opportuno.

Che non fosse una mera, eccessiva insistenza me lo ha dimostrato l’accoglienza che la platea dei rappresentanti sindacali ha riservato alle novità, molto importanti, che grazie alla tecnologia arriveranno presto nelle nostre tabaccherie.

Sarà proprio l’innovazione, infatti, che ci permetterà di vivere da protagonisti le sfide imposte dall’era digitale.

Lo faremo anche, anzi soprattutto, attraverso la partnership con Lottomatica che, sotto la regia della Federazione, ha messo a disposizione la sua comprovata esperienza nelle tecnologie avanzate.

Una cronaca dettagliata della giornata si trova nelle prossime pagine di questo giornale. Vi lascio alla sua lettura, riservandomi questo spazio per ringraziare quanti hanno contribuito a rendere realtà quello che fino a pochi anni fa era solo un sogno.

La strada del nostro futuro passa per una maggiore autonomia della rete delle tabaccherie. Proseguiremo su questo cammino di buon passo.

L’importante, dato che le principali novità presentate al convegno prenderanno forma in brevissimo tempo, alcune già dopo l’estate, è mettersi subito all’opera.

Della dedizione al lavoro di noi tabaccai non dubito certo, ma è anche tempo di vacanze.

Le pubblicazioni de «La Voce del Tabaccaio», infatti, terminano con questo numero. Torneremo nelle rivendite a fine agosto.

A chi potrà godersi le ferie in questo periodo auguro buone vacanze mentre a coloro che lavoreranno perché situati in zone turistiche auguro di poter soddisfare le richieste, con competenza e cortesia, come sempre, dei molti turisti che sono o che presto arriveranno nelle nostre città.

Giovanni Risso

x