Due chiacchiere tra amici: rispettiamo le regole!

cop 38 2017Abbiamo consumato fiumi di inchiostro per raccomandare a tutti i colleghi il rigoroso rispetto delle regole, specialmente del divieto di vendita ai minori.

Ne va della nostra credibilità, prima di tutto e poi delle nostre tasche. Sì, perché vendere ai minori può portare alla revoca della licenza, tra l’altro gettando discredito su tutta la nostra categoria.

Eppure, con mio grande disappunto, ma anche tanta tristezza nel cuore, ho visto immagini, documentate da un noto programma televisivo, che non avrei mai più voluto vedere.

Qualche collega si diverte a scherzare con il fuoco, ma il rischio di bruciarsi è alto e il gioco non vale di certo la candela! (Vedere in proposito l’articolo pubblicato sullo scorso numero a pagg. 7-8).

A questo proposito vorrei essere molto chiaro: chi si brucia, non contasse sulla FIT per spegnere il fuoco o per curare le scottature.

Anzi, farò preparare, da esibire in bella mostra, lo stesso cartello che Papa Francesco ha affisso alla porta del suo studio: «VIETATO LAMENTARSI».

Chi è causa del suo mal...

                                                                                    Giovanni Risso

CERCA LA TABACCHERIA PIU' VICINA:

x