Due chiacchiere tra amici: Vogliamo incontrare Gentiloni

cop 13 2017Torniamo a parlare dei voucher ma in una maniera del tutto nuova. Questa volta, infatti, l’intervento del Presidente Nazionale Giovanni Risso, che solitamente «firma» questo spazio, sarà mediato da un’intervista rilasciata al nostro direttore. Un’esigenza che nasce dall’opportunità di ribadire la nostra ferma contrarietà ad una decisione del Governo che ci ha arrecato un grave danno economico, visto che i voucher rappresentavano per le nostre tabaccherie un’importante fonte di reddito.

È necessario che il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, confermi quanto prima la sua disponibilità ad incontrarci. Siamo servitori dello Stato, lo saremo sempre, ma chiediamo rispetto ed attenzione per il nostro lavoro.

Presidente Risso, come rispondono i tabaccai all’eliminazione dei voucher?

Siamo determinati ad interromperne il pagamento se il Governo non ci ascolterà.

Come è stata presa la decisione?

L’indicazione è venuta a seguito di una riunione del Comitato Esecutivo FIT: il Presidente del Consiglio ci confermi la sua disponibilità per un incontro o noi interromperemo il pagamento dei voucher.

Siamo pronti a farlo.

Il successo dei voucher sembra dimostrare fossero uno strumento gradito. Come giudica la loro eliminazione?

Non sta a noi tabaccai entrare nel merito delle scelte politiche del Governo, né tantomeno giudicarle. È invece nostro diritto e dovere della FIT difendere le nostre attività ed il nostro lavoro.

Per questo vogliamo incontrare il Presidente del Consiglio, per spiegargli quanto grave è stato il danno economico che tale decisione ci ha arrecato e cercare una strada comune che possa risarcirlo.

CERCA LA TABACCHERIA PIU' VICINA:

x