Archivio Storico FIT: alla ricerca delle origini...

 Cosa fare per scoprire le origini della propria tabaccheria? Rivolgersi all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di competenza oppure affidarsi a chi, di mestiere, fa esattamente questo!

Ricostruire il proprio passato è spesso un desiderio fortissimo comune a molti di noi.

Un desiderio che raccoglie in sè la voglia di unire i fili di tanti racconti e immagini e l’amore per la famiglia e per la propria attività commerciale.

Da qui la volontà di rintracciare le origini delle tabaccherie e scoprire dove, come e quando tutto ha avuto inizio.

«Quando è stata aperta la mia tabaccheria? A chi era intestata la prima licenza?» sono soltanto alcuni degli interrogativi che, spesso, arrivano all’Archivio Storico FIT.

Domande importanti alle quali però, purtroppo, non siamo in grado di rispondere perché il nostro Archivio non possiede i documenti delle rivendite che, da sempre, sono depositati presso gli uffici dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Cosa fare allora per ritrovare tali documenti e scoprire quando tutto ha avuto inizio?

Una delle opzioni è quella di recarsi personalmente presso l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli territorialmente competente. L’altra, che consigliamo, è quella di affidarsi a chi, di mestiere, fa esattamente questo.

La ricerca dei documenti del nostro passato ha infatti bisogno di competenza e professionalità e, soprattutto, di avere tanto tempo a disposizione.

Quello che, in questo senso, possiamo fare come Archivio Storico della Federazione è suggerire di rivolgersi ad un archivista di professione che abbia una specializzazione nel nostro settore.

In uno dei nostri articoli abbiamo infatti raccontato della rivendita n. 1 di Giove (TR), all’esterno della quale, da alcuni mesi, campeggia la scritta «Tabaccheria storica già dal 1875», a dimostrazione dell’antichità del negozio, provata da un’approfondita ricerca archivistica condotta dal dr. Enrico Paris, paleografico, archivista, bibliotecario e specializzato in ricerche storiche per le tabaccherie.

Su richiesta infatti della titolare Simonetta Santini, il dr. Paris ha cercato, recuperato e studiato i documenti legati all’attività commerciale della famiglia Santini e... ha riportato alla luce le sue origini.

La famiglia Santini è rimasta così soddisfatta del suo lavoro da segnalarcelo. Questo ha fatto nascere un rapporto di amicizia e stima.

Quindi, se desiderate contattarlo, scriveteci ad archivio@ta­baccai.it e saremo felici di mettervi in contatto con lui!

x