10 maggio 2010, Manifestazione e Assemblea: la cronaca

 

Più di 5.000 tabaccai, più di 5.000 colleghi sono arrivati a Roma lo scorso 10 maggio, per chiedere alle Istituzioni risposte precise in materia di redditività, sicurezza e chiarezza delle norme.

Ancora una volta, la categoria ha risposto in maniera massiccia e convinta alla “chiamata in piazza” della FIT.

C’è di che essere orgogliosi.

L’ennesima dimostrazione della compattezza e coesione dei tabaccai italiani rende la Federazione Italiana Tabaccai ogni volta più forte. Consapevoli di questa forza, abbiamo chiesto alle Istituzioni che il ruolo sociale della categoria sia valorizzato attraverso la difesa della redditività delle tabaccherie, messa in pericolo dall’impennata dei costi gestionali. Ed insieme ad una maggiore redditività delle tabaccherie e nuovi incentivi per la sicurezza, abbiamo chiesto chiarezza delle norme e una più serrata lotta al contrabbando ed alla contraffazione.

Le stesse richieste le abbiamo presentate al Prof. Giulio Tremonti, ministro dell’Economia e delle Finanze che ha partecipato, l’11 maggio, all’Assemblea annuale durante la quale sono state gettate le basi programmatiche per un futuro sempre più al servizio dello Stato e dei cittadini.

A testimoniare tutti questi avvenimenti era presente anche il Tg FIT che prestissimo sarà on line con un’edizione speciale “dalla piazza”.

 

CERCA LA TABACCHERIA PIU' VICINA:

 
x